Ultima modifica: 8 Ottobre 2018
> Progetti PON > Progetti PON da attivare nell’a.s.2018/19

Progetti PON da attivare nell’a.s.2018/19

Tra stelle e mare (orientamento per il primo ciclo)

Il modulo si propone di attivare, con gli Istituti di istruzione secondaria di primo grado, un percorso di orientamento al fine di favorire una scelta consapevole del percorso di studi grazie alla realizzazione di un percorso che permetta agli alunni di conoscere meglio se stessi per comprendere la propria vocazione e i propri interessi, attraverso la conoscenza dei percorsi scolastici offerti dal territorio e delle possibilità di sviluppo personale in un’ottica di realizzazione del sé e arricchimento della società.
Destinatari: 20 alunni di istruzione secondaria del I ciclo.
Durata: 30 ore

Riorientamento alla scelta dell’articolazione

Il modulo si propone di attivare, per gli alunni del primo biennio, un percorso di orientamento al fine di favorire una scelta consapevole dell’articolazione del secondo biennio e quinto anno. Il modulo prevede l’attuazione di un percorso che permetta agli alunni di conoscere le quattro proposte formative dell’Istituto, verificare con maggiore consapevolezza nel corso del primo biennio le proprie inclinazioni, la propria vocazione e i propri interessi, conoscere le opportunità offerte dal mondo del lavoro sul territorio e le possibilità di sviluppo personale in un’ottica di realizzazione del sé e arricchimento della società.
Destinatari: 20 alunni del primo biennio.
Durata: 30 ore

Orientamento post diploma

Il modulo si propone di attivare, dal secondo biennio al quinto anno di corso, un percorso di orientamento che permetta agli alunni di conoscere le possibilità formative per la prosecuzione degli studi e le opportunità di inserimento professionale sul territorio locale, nazionale e internazionale. Nello specifico ci si propone di creare un raccordo tra secondo ciclo di istruzione, Università, ITS, mondo del lavoro e di garantire un sostegno alle scelte dei percorsi formativi e/o lavorativi degli alunni dell’Istituto.
Destinatari: 20 alunni del secondo biennio e del quinto anno.
Durata: 30 ore

Riorientamento e scuola inclusiva

Il modulo si propone di attivare, per gli alunni a rischio dispersione (Ritardi, ripetenze, assenze, frequenze irregolari, qualità scadente degli esiti, fino all’abbandono dei percorsi di istruzione vero e proprio), un percorso di riorientamento al fine di favorire un reinserimento positivo nel sistema di istruzione.
Il modulo prevede quindi di attenzionare le situazioni di Bisogni Educativi Speciali, comprenderne le cause e motivare nuovamente gli alunni ad un percorso attivo e positivo.
L’approccio scelto è quello di lavorare sulla motivazione allo studio da parte dei ragazzi e sull’apprendimento, al fine di contrastare la tendenza a non riconoscere, nella scuola e nelle regole che la organizzano, un’istituzione da rispettare e frequentare con piacere e profitto.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto a rischio di dispersione.
Durata: 30 ore

Tirocinio su navi di linea per il trasporto di passeggeri e veicoli.

Il modulo si articola in una prima fase propedeutica, relativa ai contenuti curriculari  necessari all’espletamento delle funzioni da svolgere a bordo e che interesserà le discipline di Scienza della Navigazione, Elettrotecnica Elettronica ed Automazione, Meccanica e Macchine, Diritto ed Economia.
Successivamente, agli studenti selezionati per il tirocinio, verrà somministrato in istituto un mini-corso di 10 ore sulla Sicurezza negli ambienti di lavoro e sulle tecniche si salvataggio e primo soccorso a bordo. Verranno quindi programmati incontri informativi con esperti di settore sulle professioni di bordo e le relative mansioni ed incontri in web conference con le strutture ospitanti.
Il successivo stage a bordo delle navi mercantili prevede 120 ore di servizio a bordo, con affiancamento di un tutor formativo aziendale (esterno) e di un tutor formativo scolastico (interno) o, al fine di maturare e contestualizzare esperienze in un ambiente operativo di settore.
Destinatari: 15 allievi del secondo biennio e del quinto anno.
Durata: 120 ore

Tirocinio pratico a bordo di navi addette a servizi turistici o di monitoraggio ambientale

Il modulo si articola in una prima fase propedeutica, relativa ai contenuti curriculari necessari all’espletamento delle funzioni da svolgere a bordo e che interesserà le discipline di Scienza della Navigazione, Elettrotecnica Elettronica ed Automazione, Meccanica e Macchine, Diritto ed Economia.
Successivamente, agli studenti selezionati per il tirocinio, verrà somministrato in istituto un mini-corso di 10 ore sulla Sicurezza negli ambienti di lavoro e sulle tecniche si salvataggio e primo soccorso a bordo. Verranno quindi programmati incontri informativi con esperti di settore sulle professioni di bordo e le relative mansioni ed incontri in web conference con le strutture ospitanti.
Lo stage a bordo delle navi mercantili prevede 120 ore di servizio a bordo, con affiancamento di un tutor formativo aziendale (esterno) e di un tutor formativo scolastico (interno) o, al fine di maturare e contestualizzare esperienze in un ambiente operativo di settore.
Destinatari: 15 allievi del secondo biennio e del quinto anno.
Durata: 120 ore

Navigazione e comunicazione nel Mar Mediterraneo

Il progetto si sviluppa fondamentalmente su due direttrici primarie: lo studio dell’inglese nautico e lo sviluppo di attività di orientamento al settore lavorativo in situazioni reali, attraverso stage di alternanza scuola-lavoro presso aziende e compagnie di navigazione estere.
Il progetto prevede l’approfondimento dell’inglese nautico attraverso un “Nautical English Course” curato da un gruppo di docenti composto dal docente madrelingua esperto nel settore, dal docente curriculare d’inglese e dal docente della disciplina d’indirizzo, che affiancherà il gruppo per tutta la durata delle attività.
Terminate le lezioni di inglese (2 o 3 ore al giorno), gli alunni si imbarcheranno sulle navi delle compagnie di navigazione ospitanti, per effettuare delle minicrociere nel mar Mediterraneo.
Destinatari: 15 allievi del secondo biennio e del quinto anno.
Durata: 120 ore in 28 giorni a Malta

Adottiamo l’Albero Maestro

Gli alunni saranno guidati ad esplorare, attraverso escursioni presso biblioteche ed archivi storici, la storia di questo albero e, successivamente, interagendo con i tecnici dell’Arsenale Militare, le tecniche di restauro che si sono rese necessarie per riportarlo al suo antico splendore e le azioni di manutenzione preventiva da mettere in atto per preservarlo al meglio. I risultati di queste indagini saranno organizzati in broshure e tour multimediali da proporre ai visitatori.
L’attività condotta secondo modalità laboratoriali che partono dall’osservazione e dalla conoscenza in situazione, diventa un ottimo mezzo per richiamare l’interesse degli studenti sui contenuti del modulo, coinvolgendo anche quelli solitamente più in difficoltà (BES,DSA). Inoltre gli argomenti trattati danno lo spunto per introdurre argomenti inerenti la Storia, la Navigazione, la struttura del mezzo navale e la Lingua Inglese (utilizzata in diversi documenti tecnici), in un approccio pluridisciplinare peculiare del percorso degli Istituti Nautici.

Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Un Itinerario Turistico Nautico per la Città di Messina

Le attività proposte nel modulo fanno riferimento ad uno degli aspetti caratterizzanti del territorio locale, la tradizione marinaresca. Infatti, l’Istituto ritrova le sue radici nelle antichissime tradizioni marinare della città che, grazie al porto ed alle speciali connotazioni morfologiche, ne hanno influenzato e ne influenzano lo sviluppo economico, fortemente legato al turismo. Oggi si avverte fortemente l’esigenza di incentivare risorse produttive legate al mondo del mare, nel rispetto dell’ambiente e di un ecosistema unico al mondo.
Gli alunni saranno guidati a conoscere dal vivo, attraverso escursioni i loco, i luoghi da inserire nell’itinerario e verranno supportati nella realizzazione di una proposta di itinerario turistico.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

L’origine della città ed il mito di Orione: l’antico Planetario.

Il modulo si propone di attivare un percorso di conoscenza e comunicazione anche in Lingua inglese, del Planetario storico in possesso dell’Istituto, con approfondimenti sulla costellazione di Orione, il cui mito è legato alla nascita della città. L’attività condotta secondo modalità laboratoriali che partono dall’osservazione e dall’utilizzo guidato dello strumento, diventa un ottimo mezzo per richiamare l’interesse degli studenti sui contenuti del modulo, coinvolgendo anche quelli solitamente più restii. Inoltre gli argomenti trattati danno lo spunto per introdurre argomenti inerenti la Matematica, la Fisica, la Biologia, la Storia, la  Mitologia, l’Astronomia  e la Lingua inglese, in un approccio pluridisciplinare peculiare del percorso degli Istituti Nautici.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Il Planetario, le costellazioni ed il punto nave

L’Istituto possiede uno dei più antichi Planetari al mondo e ha già al suo attivo legami con la Società Astrofili locale. Attraverso l’osservazione del cielo e dei fenomeni ad esso collegati, si invitano le studentesse e gli studenti a conoscere attraverso la metodologia del learning by doing, alcuni elementi basilari della formazione tecnica tipica del percorso dell’ Istituto nautico: le costellazioni e il calcolo del punto nave. Inoltre gli stessi allievi/e coinvolti nel modulo, supportati dal docente, struttureranno un contenuto digitale di applicazione didattica che, attraverso l’utilizzo e la valorizzazione di un bene culturale di grande pregio come il Planetario storico, consenta a tutti gli alunni di apprendere in modo innovativo ed efficace i suddetti elementi basilari per raggiungere le competenze obbligatorie IMO-STCW.

Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

L’attraversamento dello Stretto di Messina: da Ulisse, al ferry-boat, alle navi veloci

E’ intenzione di questo modulo progettuale, attingendo anche a contributi di privati, degli archivi storici degli Enti Locali, dalle Teche RAI e da altre risorse reperibili in rete, mettere a punto un prodotto multimediale che narri l’evoluzione della navigazione nello Stretto, dal mito alla più moderna tecnologia, inglobando in questo percorso documentativo anche l’evoluzione storica del Porto di Messina, le connotazioni scientifiche dell’ecosistema marino, delle sue correnti, le tecniche di navigazione e di controllo del traffico marino.
Tale prodotto verrà distribuito con licenza Creative Common BY, andando a costituire una Open Educational Resource a disposizione di tutti gli istituti di Istruzione, dell’intera comunità ed anche delle Università, attraverso la rete GARR.
Gli allievi/e coinvolti nel modulo, supportati dal docente, struttureranno un contenuto digitale di applicazione didattica che, organizzando la documentazione ed i contributi preliminarmente raccolti, realizzi un percorso formativo storico-artistico-tecnologico di grande valenza multidisciplinare.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Internet of Things

Questo modulo propone un corso di approfondimento e di aggiornamento tecnico-professionale su Internet e la sua evoluzione: l’Internet delle Cose (Internet of Thing, IoT), ovvero l’interconnessione di persone, processi, dati e cose.
Il corso, che si avvale del curriculum on line CISCO IoT (in lingua italiana e/o inglese), si rivolge a tutti i protagonisti del sistema economico, del settore pubblico, della tecnologia e dei servizi, con l’obiettivo di definire le caratteristiche dell’Internet of Everything e declinare le sue potenzialità nell’affrontare con successo i nostri più pressanti problemi, le sfide e opportunità che ci attendono e le esigenze dei principali settori imprenditoriali, istituzioni e comunità.
I corsisti, al termine del percorso, riusciranno a capire come sfruttare al meglio le opportunità offerte dall’evoluzione tecnologica che sta dando forma a questa nuova era, connettendo il nostro Paese con gli scenari globali.
In base alla convenzione CISCO-MIUR l’attività formativa è riconosciuta come alternanza scuola-lavoro.
Destinatari: 25 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Connecting Things

Il corso, erogato in modalità blended, prevede l’utilizzo del nuovissimo curriculum on line Cisco Connecting Things, in lingua inglese, un percorso formativo rivolto alle competenze hardware e software per l’assemblaggio, la gestione e manutenzione di sistemi di controllo a logica programmabile.
Il percorso formativo prevede lo studio preliminare, in auto-apprendimento ed in modalità e-learning, dei contenuti di ciascun modulo, la discussione degli stessi in aula con docenti e tutor ed esercitazioni pratiche in laboratorio per l’applicazione pratica delle conoscenze acquisite, con utilizzo di kit per la programmazione di schede Arduino e Raspberry. Al termine del corso, in caso di superamento positivo delle prove di esame finale, viene rilasciato l’attestato Networking Academy Skills, con il portfolio di competenze acquisite che dà diritto a sostenere, presso un ente di certificazione, l’esame per ottenere le certificazioni CCENT, il primo livello delle certificazioni individuali Cisco.
In base alla convenzione CISCO-MIUR l’attività formativa è riconosciuta come alternanza scuola-lavoro.
Destinatari: 25 alunni dell’istituto del secondo biennio e del V anno con buona conoscenza dell’inglese.
Durata: 60 ore

La cittadinanza Digitale

Questo modulo ha lo scopo di sviluppare un percorso formativo teso ad organizzare le conoscenze dei discenti in merito alla comunicazione in rete per la gestione e la fruizione dei servizi messi a disposizione dall’e-government e dalla digital economy. La rete è l’elemento fondamentale di questi processi, in quanto ne veicola le transazioni e la comunicazione, abbattendo i vincoli spazio-temporali; come tutti gli strumenti operativi, però, le tecnologie digitali vanno padroneggiate e non subite, in quanto un utilizzo improvvido della rete, da parte di utenti non adeguatamente preparati, espone questi

ultimi ad una serie di pericoli, vista la presenza, in rete, di fenomeni deviant, quali: violazione della privacy e della sicurezza del proprio sistema informatico, Furto di credenziali, cyberbullismo, pornografia, stalking, violenza psicologica.
Destinatari: 25 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Il benessere fisico parte dal mare per finire in tavola…

Il modulo tratterà i principi di una corretta alimentazione, approfondendo i principi nutritivi legati al mare, individuando quelli che maggiormente si riferiscono all’apporto nutritivo del prodotto ittico e  sviluppando il concetto del mare come risorsa, con i cicli della pesca, legati ai ritmi del mare (correnti e maree).
Sono previste inoltre esperienze pratiche di pesca e studio delle le imbarcazioni tipiche della pesca nello stretto di Messina, con la relativa la vita di bordo.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Edu-camp: la vela, la voga e il mare visto da sotto.

Il modulo si articolerà in tre fasi, ognuna delle quali, della durata di 20 ore, sarà strutturata con la tipologia del ‘day camp’, coinvolgendo gli studenti in attività fisiche e sportive per giornate di lavoro dalla durata di almeno 8 ore consecutive.
I giovani saranno ospiti presso strutture attrezzate esistenti sul territorio, guidati da istruttori qualificati, per intere giornate durante le quali apprenderanno le tecniche specifiche della conduzione di una imbarcazione a vela (tipologia laser 1/2) o di una barca a remi (barca ‘paciota’) e dell’immersione subacquea con le bombole (diving).
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

L’ambiente marino: un habitat da conoscere e preservare.

Il modulo si articolerà in 30 ore di lezione, in parte teorica ed in parte pratica, da svolgersi sia in aula che sul campo con attività di osservazione diretta e di monitoraggio ambientale su spiagge e litorali della zona, sia con uscite in barca guidate da esperti del settore (biologi marini e/o pescatori locali).
Al termine del ciclo di lezioni, sarà redatto un documento riassuntivo delle attività svolte ed un report specifico sui materiali ritrovati sulle spiagge per poter poi formulare un decalogo da esporre sulle spiagge per sensibilizzare tutti su un corretto rapporto ed una sana fruizione dell’ambiente costiero inteso come spiagge e litorale.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

L’economia del benessere

Le lezioni tenderanno a favorire la corretta presa di coscienza dei contenuti trattati fornendo agli alunni quegli elementi fondamentali attraverso i quali poter individuare i corretti percorsi di pesca, conservazione ed immissione sul mercato, nonché il rispetto della normativa vigente in merito alla tracciabilità dei prodotti.
Nel corso dello svolgimento del modulo, alcune delle ore saranno dedicate ad indagini conoscitive del mercato locale con uscite sul territorio ed interviste a pescatori, rivenditori al dettaglio e grossisti del settore.
Al termine delle ore, i ragazzi dovranno essere in grado di sviluppare semplici analisi di mercato con particolare riferimento all’economia del settore in ambito locale utilizzando gli strumenti conoscitivi appresi nel corso delle lezioni.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Messina…porta del mediterraneo, crocevia di esperienze di diversità

Questo modulo è incentrato sule esperienze di vita legate al transito di cittadini provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo, viste sotto una lente che ne valorizzi le diversità e ne favorisca l’integrazione reale, utilizzando elementi pratici quali la cucina (studio delle ricette tipiche), le abitudini di vita quotidiane e le aspettative di vita futura.
Le ore previste del modulo si articoleranno in situazioni reali di accoglienza e condivisione di momenti legati all’arrivo di migranti grazie all’azione di associazioni che operano sul territorio per far si che i giovani possano condividere realmente situazioni quali l’accoglienza di coetanei provenienti da realtà e mondi diversi.
Destinatari: 20 alunni dell’istituto.
Durata: 30 ore

Ready to go

Il progetto è propedeutico alla sotto azione 10.2.3C – Mobilità transnazionale e si prefigge lo scopo di potenziare le competenze di base della lingua inglese attraverso il rafforzamento delle competenze di inglese in possesso del gruppo di alunni che siano in possesso di un Level B1 certificato e l’approccio alla storia e alle tradizioni europee (The Eurozone) e irlandesi, con lo studio della geografia del territorio irlandese e preparazione di una mappa turistica di Dublino.
Si prevede, quindi, la realizzazione di un percorso formativo attraverso approcci didattici, anche laboratoriali, innovativi e finalizzati a promuovere la didattica attiva, a mettere al centro le alunne e gli alunni e a valorizzare lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera  coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base e per prepararli all’esperienza all’estero.
Destinatari: 15 alunni dell’istituto con certificazione B1 CERT
Durata: 30 ore

Ready to go abroad

Il Progetto prevede il potenziamento della lingua inglese Level B2 in Irlanda, attraverso un percorso formativo che miri all’acquisizione di un’autonomia comunicativa all’interno di un ambiente territoriale non familiare, alla conoscenza geografica del luogo ed al rafforzamento della conoscenza e della consapevolezza dell’idea di cittadinanza europea, intesa come appartenenza ad una cultura, a valori, a una storia e ad un percorso comune.
Sarà quindi attivato un percorso, articolato sul potenziamento linguistico in aula e in contesti reali, laddove la comunicazione riveste un ruolo di scambio culturale, autonomo e consapevole. Inoltre, si prevedono visite guidate e percorsi culturali in città, luoghi, musei, strutture portuali, aziende (Google), che permetteranno di conoscere tradizioni e culture che rappresentano l’humus su cui proiettare, in futuro, scelte di vita e di lavoro in termini transnazionali.
Destinatari: 15 alunni dell’istituto con certificazione B1 CERT
Durata: 60 ore in 21 giorni a Dublino

Laboratori innovativi

Il Progetto, finanziato con avviso PON FESR “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave. Avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di laboratori per lo sviluppo delle competenze di base e di laboratori professionalizzanti in chiave digitale – Prot. n. AOODGEFID/37944 del 12/12/2017, prevede la realizzazione di un laboratorio di robotica educativa, di un laboratorio linguistico in cloud e l’acquisizione di simulatori di navigazione sia per le attività di plancia che di sala macchine, oltre che di un laboratorio per la logistica. Allo scopo, dopo aver effettuato un’analisi di mercato, sono state aperte sul Me.Pa due RDO aperte a tutte le aziende del settore:

  • La prima (cod.2059055) per la fornitura di un laboratorio per lo sviluppo delle competenze di base
  • La seconda (cod.2074740) per la fornitura di laboratori didattici professionalizzanti
Print Friendly, PDF & Email

Accessibility